Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Piazza Affari”

Wall Street Oscilla tra Record e Sfide, Focus su Tech e Decisione Fed

Wall Street ha iniziato la settimana con un modesto rialzo, l’S&P 500 segna un nuovo record! Attesa per trimestrali e decisione Fed. Gli investitori si preparano ad una settimana intensa, caratterizzata dagli attesi aggiornamenti trimestrali…

Borsa, apertura settimanale pari a Piazza Affari +4% Fineco

Borsa apertura in pari, analisi Finanziaria Settimanale: Ftse Mib sotto pressione, petrolio in ribasso e Prospettive delle Banche Centrali” La settimana finanziaria è iniziata con poco entusiasmo sui mercati europei, il Ftse Mib in territorio…

Borsa in salita Piazza Affari e Spread! Recupera il Nasdaq.

Chiusura di Borsa positiva per Piazza Affari che supera le resistenze di area 27000 punti indice.

Piazza Affari ha chiuso con una performance positiva, nonostante una riduzione complessiva dei guadagni da parte di molti titoli il Ftse Mib ha segnato un aumento dello 0,81% migliore performance tra le borse europee.

Superato l'ostacolo dei 27100/27000 punti indice l'indice Ftse Mib può puntare verso resistenze più importanti tra cui i 27800 punti, ma Piazza Affari non ha bisogno solo di nuovi punti a rialzo ma di volumi veri che in questo momento scarseggiano!
Nel mercato statunitense, Wall Street ha visto una crescita moderata con il Dow Jones in aumento dello 0,24%, l'S&P500 dello 0,37% e il Nasdaq dell'0,85%.

Sale anche lo Spread Btp-Bund mostra segni di recupero e supera i 180 punti.

Bene le azioni del comparto dei titoli bancari, luci ancora su Mps che valuta la possibilità di riduzione del rischio attraverso la cessione di un portafoglio NPL del valore di 400 milioni di euro, principalmente composto da leasing.

Altri bancari in rialzo a Piazza Affari tra cui Banco Bpm dello 0,94%, Bper dello 0,04%, Intesa Sanpaolo dello 0,91%, Mediobanca del 2,3% e Unicredit dello 0,95%.

Tra i titoli in rialzo Lottomatica che ha registrato un aumento dell'1,03%, in seguito all'inizio della copertura da parte di diverse case d'affari che hanno espresso giudizi positivi, tra cui il giudizio di buy per Equita Sim, Banca Akros e Deutsche Bank.

Successo record per il primo Btp Valore .

Il primo Btp Valore, titolo di Stato a quattro anni destinato agli investitori retail, sta registrando un successo senza precedenti.

Raccolti 14,84 miliardi di euro, superando il record precedente stabilito dal Btp Italia a maggio 2020. L'operazione si chiuderà il 9 giugno e il Ministero dell'Economia e delle Finanze (Mef) comunicherà il tasso definitivo.

Borsa, giù Wall Street Nasdaq -1.80%, Piazza Affari? Resiste

Chiusura di Borsa in rosso per Wall Street con il Nasdaq a -1.87% mentre a sorpresa chiude sui massi Piazza Affari.

Piazza Affari ha registrato una seduta di Borsa poco dinamica, scarse le perdite azionarie mentre scorrono le prese di profitto.

Nelle prime ore della mattinata il Ftse Mib ha cercato validi supporti per rimbalzare come ormai accade da un paio di giortni a questa parte, ancora una volta ad offrire il rimbalzo è stato il supporto di area 26800 punti indice.

I dati riguardo "la bilancia commerciale" Cinese destano timori, non mancano le preoccupazioni sulla solidità dell'economia del paese.

Wall Street ha quotato gli indici su due corsie di accelerazione diverse, S&P500 chiude leggermente positivo a +0.05% ed il Dow Jones a +0.30%.

A segnare un deciso ribasso è però il Nasdaq che chiude negativo a -1.87%.

Le borse statunitensi di Wall Street, il mercato italiano di Piazza Affari, assieme agli investitori Europei sono in attesa dei dati sull'inflazione USA, ma soprattutto della riunione della Federal Reserve che si terrà nella prossima settimana.

A Piazza Affari tra le azioni in evidenza Saipem vola al rialzo chiudendo a +3,6% assieme ad STMicroelectronics che chiude a +3.53%.

Mentre Piazza Affari si tiene a galla, Wall Street si colora sia di verde che di rosso con il Nasdaq che affonda colpito da "rumors e attesa dei dati economici".

Il Nasdaq è sensibile al mercato dei Tassi delle Banche centrali e le azioni della tecnologia statunitensi hanno virato al ribasso subito dopo "vacillato mercoledì dopo un "l'inaspettato" aumento dei tassi di interesse della Banca Centrale del Canada.

Il Nasdaq è stato messo sotto pressione dalle azioni di Google - Alphabet e Microsoft che sono scese rispettivamente di circa il - 3%.

Borsa positiva Piazza Affari rimbalzo? Wall Street indecisa!

Borsa positività sul listino di Piazza Affari, rimbalzo per i titoli bancari mentre a Wall Street prevale l'indecisione.

A Piazza Affari l'indice delle blue chip Ftse Mib termina la seduta con un rialzo e chiude a + 0,67%.

I titoli che salgono a Piazza Affari sono principalmente i bancari tra cui Mps +5,01%, ancora voci accordi con Bper Banca che chiude in parità.

Piazza Affari è tra le migliore piazze finanziarie in Europa ed anche "nel mondo", a Francoforte il Dax chiude vicino alla parità a + 0,18% mentre l'indice Europeo DJ EuroStoxx chiude a + 0.30%.

Wall Street tenta in tutti i modi di mantenere i rialzi accumulati nei giorni scorsi e gli indici chiudono leggermente in positivo ed in particola modo il Dow Jones chiude in pari, l'S&P500 chiude a +0.05 mentre il Nasdaq chiude a +0.06%

C'è attesa per l'incontro che si terra in USA con la Federal Reserve Bank il 13 e 14 giugno, ed è attesa anche per il prossimo rialzo dei tassi promesso dal "falco" Christine Lagarde.

A Piazza Affari si difende anche il titolo Leonardo poichè la Digos di Napoli ha perquisito le abitazioni e gli uffici romani dell’ex ad Alessandro Profumo. Il decreto di perquisizione rientra nel procedimento sulla compravendita di navi e aerei alla Colombia.

Spread tra Btp e Bund stabile a 175 punti mentre prosegue bene la raccolta per la sottoscrizione del Btp Valore già a quota 10,7 miliardi .

Borsa chiusura Piazza Affari debole Wall Street Nasdaq tiene

Borsa chiusura in rosso per Piazza Affari -0.37% il Ftse Mib ma senza eccessive preoccupazioni.

Wall Street sale il Nasdaq a +0.60% ma non supera i range precedenti.

Il Ftse Mib a Piazza Affari tenta in apertura di superare la barriera resistenziale di area 27500 punti ma senza successo.

A Milano dopo un'apertura in sprint per Piazza Affari le vendite hanno avuto la meglio e l'indice Ftse Mib torna sui supporti di brevissimo in area 27200 punti.

In Europa a Francoforte il Dax galleggia sulla parità mentre Parigi con il Cac 40 tenta di copiarla.

Fortunatamente nonostante il calo dell'indice azionario il rendimento decennale italiano rimane invariato al 4,18%, stesso per il decennale tedesco al 2,31% mentre scende lo Spread a quota 188 punti dopo aver sfiorato i 200 punti settimana scorsa.

Sale Wall Street, poca forza al rialzo ma pur sempre utile per salire.

Il Nasdaq chiude a +0.60% a 13400 punti di resistenza, è la terza candela di contrattazione consecutiva che mette alla prova questo livello di resistenza.

Galleggia l'indice Dow Jones che tenta di mantenere la forza rimanendo aggrappato al supporto di area 33300 punti.

Si muove in un rettangolo l'indice S&P500, resistenza nella zona di prezzo di 4100 punti di rersistenza e 4050 punti di supporto.

Positivi a Wall Street i titoli della tecnologia tra cui Intel e Qualcom,

La banca regionale USA PacWest tira un soispiro di sollievo con un recupero del +8,3%, e l'indice delle banche regionali chiude a +3%.

Politica monetaria e inflazione sempre in scena con gli incontri di BCE e FED previsti per tuta la settimana.

Borsa, settimana del 15 maggio 2023 cosa attendono i mercati

Borsa cosa si aspettano Wall Street e Piazza Affari questa settimana?

Ecco alcuni fattori che potrebbero influenzare il mercato questa settimana:

Inflazione, ancora una delle principali preoccupazioni per gli investitori e qualsiasi notizia sull'inflazione potrebbe offrire volatilità sia a Wall Street che a Piazza Affari.

La volatilità potrebbe far ripiegare al ribasso il FTSE MIB che cerca di superare le resistenze di area 27500 punti indice, resistenza caratterizzata da forti volumi di vendita registrati durante il mese di febbraio.

La volatilità potrebbe punire anche Wall Street, infatti il Nasdaq quota sotto la resistenza di area 13350 punti indice, una resistenza libera da volumi ma senza dsprinti volatilità rialzista e con poca forza relativa di rialzo.

Banche Centrali, sono davvero tanti i dati che la Federal Reserve questa settimana dovrà annunciare, ma tra i principali dati c'è l'atteso discorso del suo presidente Powell previsto venerdì 19 maggio.

Stesso giorno sarà anche compito della BCE con il presidente Lagarde relazionare circa lo stato dell'economia europea.

Vi è una forte probabilità che i tassi centrali possano aumentare nuovamente, tassi e volatilità potranno quindi avere impatto sui mercati azionari.

Utili attesi per importanti società quotate tra cui per gli Exxon, Microsoft, 3M, Chevron, Deutsche Bank, la stagione degli utili societari è ancora in pieno svolgimento.

Borsa chiusura con loro sprint per Piazza Affari il Ftse Mib chiude in rialzo a +1,15%

Borsa positiva a Milano Piazza Affari chiude in rialzo con il Ftse Mib a +1,15%.

L'indice di Borsa di Milano a Piazza Affari si dirige verso i massimi del 2023 ovvero direzione 28000 punti, la buona apertura "di slancio" ha riportato il Ftse Mib nell'area di 27.500 punti superando di fatto le resistenze volumetriche di area 26800/26900 punti.

Prudenza è la parola d'ordine poiché i volumi sui singoli titoli azionari e l'imminente stacco delle cedole potrebbero compromettere il mood positivo.

A Piazza Affari salgono i titoli legati al petrolio tra cui Saipem a +3,32% ed Eni a +1.80%, in particolare Saipem è accompagnata al rialzo dai giudizi positivi degli analisti e dall’aumento del costo del petrolio che sfiora quota 21.50 dollari per barile.

Borsa, negativa Wall Street si difende Piazza Affari +0.30%

Chiusura negativa per Wall Street, gli indici USA chiudono al ribasso, si difende Piazza Affari Ftse Mib +0.30.

A Wall Street l'indice Nasdaq chiude in perdita a -0.95%, S&P 500 chiude in perdita a -0,57% ed il Dow Jones chiude in perdita a -0,39%

Wall Street è ancora sono sotto pressione per via del mercato dei tassi a rialzo e che le Banche centrali continueranno a trattenere ancora per molto tempo.

Gli indici azionari non trovano la forza di superare le resistenze di breve periodo, il Nasdaq che meglio rappresenta Wall Street non riesce a superare la resistenza di prezzo di 12.750 punti.

Nei prossimi giorni il supporto di area 12.500 e 12.300 punti sarà fondamentale per far si che il mercato azionari del settore tecnologico non ceda al ribasso.

L'indice S&P 500 si trova ancora al di sotto di resistenze individuate al livello dei 4000 e 3900 punti, livelli di prezzo che rappresentano una forte resistenza psicologica.

A Piazza Affari invece il Ftse Mib tenta un allungo sopra la resistenza dei 26.400 punti, ci troviamo in un movimento di rimbalzo e di contrazione di volatilità e l'indice italiano non è riuscito a superare i 26.800 punti di resistenza.

Dal mercato dei rendimenti di stato brutte notizie per l'Italia con il rendimento a rialzo che ha superato il 4% trovando resistenza attorno al 4,15%.

L'euro dollaro sale a1,085 euro contro dollaro, l'obiettivo dell'euro è quello di superare la barriera di resistenza di prezzo situata a 1.095/1.10 euro contro dollaro.

NON FARTI SFUGGIRE GLI EVENTI DI FORMAZIONE GRATUITA DI WEBANK & SANTE PELLEGRINO

Laboratorio di trading intraday: strategie e tecniche utilizzate dai professionisti
SEGUI IL LINK
https://www.youtube.com/live/LTFP1tGpOLA?feature=share

Closing Bell, Wall Street & Piazza Affari ancora toniche!

Closing Bell positivo per Wall Street e Piazza Affari nonostante un avvio di giornata in rosso.

Closing Bell in leggero rialzo per il Ftse Mib che chiude a +0,3% al livello di resistenza di 27500 punti indice.

In testa al listino di Piazza Affari Amplifon che chiude a +4%, a seguire Campari a +3.20% mentre crolla in apertura Stmicroelectronics dopo le parole di Elon Musck che ha dichiarato di voler utilizzare meno carburo di silicio nelle auto elettriche.

Stmicroelectronic apre a -6% al di sotto del supporto di area 43.50 euro per azione salvo poi riuscire a recuperare in chiusura di seduta a 44.25 euro per azione.

Closing Bell in recupero anche per Wall Street con il Nasdaq che in overnight perdeva oltre 1% al di sotto del supporto di area 12000 punti indice.

Subito dopo la campanella di apertura il Nasdaq ha recuperato il livello di 12000 punti ed ha chiuso a +0.50% trainando rialzo anche S&P500 che ha chiuso a +0.80% ed il Dow Jones che chiuse a +1.26% trainato dal forte rialzo del titolo Salesfroce.

Piazza Affari & Wall Street, Ftse Mib su Nasdaq giù.

Chiusura di borsa rialzista per Piazza Affari dopo una partenza in negativo il listino Ftse Mib a fatica riesce a riposizionarsi al rialzo.

Regina di Piazza Affari per tutto il giorno Intesa Sanpaolo che chiude in positivo a +2,70% grazie agli ottimi giudizi degli analisti ma soprattutto grazie ai conti ed al buyback per 1,7 miliardi.

Brillano a Piazza Affari anche le altre banche tra cui Banco Bpm in chiusura segna +2,73%, Unicredit ancora sui massimi a 18.30 eurocent per azione che chiude in guadagno a +1,58% e continua il trend positivo di Tim che chiude a +3,17% vicinissima al prezzo resistenza di 0.30 eurocent.
I listini europei chiudono contrastati a Francoforte il Dax scivola in negativo a -0,8%, chiude in negativo anche il DJEuroStoxx a -1.30%.

Il rendimento decennale è superiore al 4% lo spread si posiziona a 186 punti base il tutto mentre ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato che da lunedì 6 a giovedì 9 marzo 2023 si terrà una nuova emissione del Btp Italia.

A Wall Street le azioni sono crollate all'apertura del lunedì, gli investitori hanno valutato ancora negativamente le prospettive riguardo i tassi di interesse, il rapporto sui dati del lavoro che sono letteralmente esplosivi a gennaio e l'inflazione che pare sia stabile ma in discesa!

Male l'S&P 500 sceso dello 0,5% al livello di resistenza di prezzo di 4160 punti, leggermente negativo il Dow Jones che ha perso circa 100 punite e segna -0,3%.

Ad avere la peggio il Nasdaq sceso sino a -2% salvo poi recuperare e chiudere a -0,80%.

Segui la videointervista a Sante Pellegrino di Giulia Brambilla su FinanzaNowTV

Approfondimenti