Wall Street aggiornamento di chiusura del 15 novembre 2022

International Space Station Commercial Opportunities (NHQ201906070011)
Wall Street chiude in territorio positivo, Nasdaq +1.30 a 11890 punti, S&P500 a +0.75% a 3996 punti e Dow Jones a +0.25% a 33600 punti. Wall Street si muove in territorio positivo ma a rilento, il raggiungimento della soglia di resistenza dei 12000 punti indice è un’ottima opportunità per nuovi allunghi rialzisti ma ci vuole determinazione! Positiva si Wall Street ma contrastata da notizie positive e negative. Le notizie negative arrivano dalle tensioni geopolitiche, in particolare dalla Polonia, secondo i rapporti di intelligence Usa alcuni missili russi hanno attraversato la Polonia provocando la morte di 2 cittadini polacchi. Le notizie positive arrivano invece dall'inflazione USA, il costo della produzione "PPI" core annuale ha sorpreso tutti gli analisti i quali attendevano un aumento dello 0.4% mentre il "dato"PPI" è salito solo dello 0.2%. Il Price Production Index (Indice Prezzi alla Produzione) risulta essere al 6,7% su base annua, rispetto ad una stima di consenso del 7,2%. Positive anche le borse europee con Piazza Affari a Milano che con il Ftse Mib chiude a +0,55% in area di 24.650 punti indice ad un passo dalla prossima resistenza dei 25000 punti. Bisogna prestare attenzione al rendimento decennale italiano, livello di allerta il supporti di area 3.90%.
Wall Street chiude in territorio positivo, Nasdaq +1.30 a 11890 punti, S&P500 a +0.75% a 3996 punti e Dow Jones a +0.25% a 33600 punti.

Wall Street si muove in territorio positivo ma a rilento, il raggiungimento della soglia di resistenza dei 12000 punti indice è un’ottima opportunità per nuovi allunghi rialzisti ma ci vuole determinazione!

Positiva si Wall Street ma contrastata da notizie positive e negative.

Le notizie negative arrivano dalle tensioni geopolitiche, in particolare dalla Polonia, secondo i rapporti di intelligence Usa alcuni missili russi hanno attraversato la Polonia provocando la morte di 2 cittadini polacchi.

Wall Street PPI 15 novembre 2022
Wall Street PPI 15 novembre 2022

Le notizie positive arrivano invece dall’inflazione USA, il costo della produzione “PPI” core annuale ha sorpreso tutti gli analisti i quali attendevano un aumento dello 0.4% mentre il “dato”PPI” è salito solo dello 0.2%.

Il Price Production Index (Indice Prezzi alla Produzione) risulta essere al 6,7% su base annua, rispetto ad una stima di consenso del 7,2%.

Positive anche le borse europee con Piazza Affari a Milano che con il Ftse Mib chiude a +0,55% in area di 24.650 punti indice ad un passo dalla prossima resistenza dei 25000 punti.

Bisogna prestare attenzione al rendimento decennale italiano, livello di allerta il supporti di area 3.90%.

Segui la videointervista a Sante Pellegrino di Giulia Brambilla su FinanzaNowTV

NON PERDERE LA FORMAZIONE GRATUITA DI WEBANK & SANTE PELLEGRINO

Market timing, i pattern operativi di Thomas DeMark

Tom DeMark è considerato da molti operatori professionali “La Star” dell’Analisi Tecnica. Professionista apprezzato per le sue capacità operative e l’eccellente tecnica di analisi grafica, tra i suoi estimatori ci sono colleghi del calibro di Larry Williams, Joseph Granville ma anche filantropi del calibro di Michael Bloomberg fondatore e CEO Bloomberg. Tom DeMark ha sviluppato tecniche di trading utili a tutte le tipologie di operatori, traducendo in maniera semplice e comprensibile l’analisi tecnica e l’unione di oscillatori, indicatori e pattern per formare segnali operativi robusti e duraturi. Sante Pellegrino spiegherà ed illustrerà le sue principali tecniche con esempi operativi applicati al mercato reale Azionario, Obbligazionario e dei principali Futures delle Materie Prime, delle Valute e Indici.

Share the Post:

Related Posts