Spread e Piazza Affari, No “scudo anti Spread”? giù le Borse

Spread
Scudo anti-Spread? Il presidente della Bundesbank dice NO e le Borse Europee crollano! I mercati europei? Tifano per lo scudo anti-spread ed il ribasso in volatilità di tutte le Borse Europee ne è la conferma. Il pesante ribasso delle Borse Europee di ieri 5 luglio 2022 rappresenta la forte volontà dei partecipanti al mercato di ottenere/creare uno strumento in grado di tenere sotto controllo i rendimenti dei Paesi più vulnerabili d'Europa. Il falco tedesco della Bundesbank Nagel, ha anticipato una lunga serie di dubbi e perplessità sullo strumento anti-spread, oltre a regole stringenti tanto da far dubitare anche Christine Lagarde. La stessa Presidentessa della BCE Lagarde aveva chiaramente intenzione di introdurre, già a fine giugno, un sistema di difesa del debito e/o rendimento degli stati EU. Nagel però va giù pesante, dice no al Patto di Stabilità per tutto il 2023, e dice no allo scudo anti-spread. Chiude in negativo nella giornata del 5 luglio 2022 Piazza Affari che si trova ad affrontare e difendere livelli di prezzo al ribasso importantissimi tra cui il livello di 21000 punti. Sul supporto di 21000 punti il Ftse Mib ci arriva con debolezza e si ritrova a chiudere al supporto più bassi di 20800 punti a -3%. Pesano sul listino di Piazza Affari tutti i titoli dell'energia che perdono pesantemente terreno tra cui Tenaris -8% chiude a 11,46 € per azione, Leonardo a -6,80% chiude a 9 € per azione, Iveco a -7% chiude a 4,78 € per azione. Tra i titoli a maggiore capitalizzazione pesante la discesa di Eni che ritorna nell'area degli 11 € chiudendo a 10,85 € per azione e perde il 6%, negativa anche Enel all'indomani dello stacco cedole (18 luglio 2022) chiusura a 5,10 centesimi di euro a -3 70%. Non perdere la video intervista con l’analisi dei titoli di Piazza Affari & Wall Street a cura di SANTE PELLEGRINO intervistato da Giulia Brambilla di FinanzaNowTV SEGUI IL LINK https://youtu.be/qUKKWc_kdWw Non perdere la formazione di Sante PELLEGRINO & WeBank.. Pattern trading per i titoli azionari italiani Analisi della relazione tra i massimi e i minimi di prezzo delle azioni, come sfruttare i pattern di breakout e mean reversal con esempi operativi sui titoli azionari. SE VUOI VEDERE LA VIDEO FORMAZIONE SEGUI IL LINK https://www.youtube.com/watch?v=J5_uJZ_SA5g
Scudo anti-Spread? Il presidente della Bundesbank dice NO e le Borse Europee crollano!
I mercati europei? Tifano per lo scudo anti-spread ed il ribasso in volatilità di tutte le Borse Europee ne è la conferma.

Il pesante ribasso delle Borse Europee di ieri 5 luglio 2022 rappresenta la forte volontà dei partecipanti al mercato di ottenere/creare uno strumento in grado di tenere sotto controllo i rendimenti dei Paesi più vulnerabili d’Europa.

Il falco tedesco della Bundesbank Nagel, ha anticipato una lunga serie di dubbi e perplessità sullo strumento anti-spread, oltre a regole stringenti tanto da far dubitare anche Christine Lagarde.

La stessa Presidentessa della BCE Lagarde aveva chiaramente intenzione di introdurre, già a fine giugno, un sistema di difesa del debito e/o rendimento degli stati EU.

Nagel però va giù pesante, dice no al Patto di Stabilità per tutto il 2023, e dice no allo scudo anti-spread.

Spread

Chiude in negativo nella giornata del 5 luglio 2022 Piazza Affari che si trova ad affrontare e difendere livelli di prezzo al ribasso importantissimi tra cui il livello di 21000 punti.

Sul supporto di 21000 punti il Ftse Mib ci arriva con debolezza e si ritrova a chiudere al supporto più bassi di 20800 punti a -3%.

Pesano sul listino di Piazza Affari tutti i titoli dell’energia che perdono pesantemente terreno tra cui Tenaris -8% chiude a 11,46 € per azione, Leonardo a -6,80% chiude a 9 € per azione, Iveco a -7% chiude a 4,78 € per azione.

Tra i titoli a maggiore capitalizzazione pesante la discesa di Eni che ritorna nell’area degli 11 € chiudendo a 10,85 € per azione e perde il 6%, negativa anche Enel all’indomani dello stacco cedole (18 luglio 2022) chiusura a 5,10 centesimi di euro a -3 70%.

Non perdere la video intervista con l’analisi dei titoli di Piazza Affari & Wall Street a cura di SANTE PELLEGRINO intervistato da Giulia Brambilla di FinanzaNowTV

SEGUI IL LINK https://youtu.be/qUKKWc_kdWw

Non perdere la formazione di Sante PELLEGRINO & WeBank..

Pattern trading per i titoli azionari italiani

Analisi della relazione tra i massimi e i minimi di prezzo delle azioni, come sfruttare i pattern di breakout e mean reversal con esempi operativi sui titoli azionari.

SE VUOI VEDERE LA VIDEO FORMAZIONE SEGUI IL LINK

Share the Post:

Related Posts