Sante Pellegrino Trader since 1998

Borsa Profondo Rosso! Bancari e Bond in Gioco.

Borsa Piazza Affari in Rosso a causa delle Vendite Bancarie e dell’Andamento dei Bond!

Nella giornata odierna, Borsa Italiana è stata scossa da un calo significativo.

Borsa Italiana è influenzata dalle vendite del settore bancario e dai movimenti dei rendimenti dei bond. L’annuncio di una nuova tassa sugli extraprofitti delle banche ha contribuito a un’atmosfera di incertezza sui mercati, spingendo gli investitori a rifugiarsi nei titoli di stato.

Borsa Governo Italiano applica una tassa sugli extra profitti

Perdite in Piazza Affari:

L’apertura di Borsa a Wall Street ha accentuato le perdite del Ftse Mib su Piazza Affari, che ha registrato un calo del 2,4% alle 15:45. Le vendite nel settore bancario hanno giocato un ruolo significativo in questo declino, con Bper Banca, Mps, Banco Bpm e Finecobank che hanno subito notevoli perdite. Allo stesso tempo, il settore energetico è rimasto relativamente stabile con Hera, A2a e Snam che hanno registrato modesti aumenti.

Rendimento dei Bond in Calo:

In risposta al rosso di borsa e del mercato azionario, gli investitori hanno trovato rifugio nei bond. Di conseguenza, i rendimenti dei titoli di stato sono diminuiti, con il rendimento del Btp decennale in calo del 3,17% e il rendimento del Bund a 10 anni che ha registrato una diminuzione del 5,35%. Questo movimento riflette l’ansia degli investitori e il desiderio di proteggere il proprio capitale in tempi di incertezza.

Impatto sulle Borse Europee:

La situazione negativa ha coinvolto anche altre borse europee, con il Cac 40, l’Ibex 35 e il Ftse 100 che hanno subito perdite significative. Le stime tedesche sull’inflazione hanno confermato un calo, contribuendo ulteriormente alle preoccupazioni degli investitori. Nel frattempo, la Banca Centrale Europea ha sondato le aspettative dei consumatori, rivelando un calo delle prospettive sull’inflazione nei prossimi mesi.

Situazione Bancaria Globale:

Anche al di fuori dell’Europa, il settore bancario ha affrontato sfide. L’agenzia di rating Moody’s ha tagliato il giudizio su diverse banche statunitensi e ha posto sotto osservazione alcune istituzioni per potenziali declassamenti. Questo ha creato ulteriori turbolenze sui mercati e ha influenzato i futures del Nasdaq e dell’S&P 500.

Implicazioni per le Banche Italiane:

Le banche italiane sono rimaste al centro dell’attenzione a causa dell’annuncio di un prelievo straordinario sul 40% degli extraprofitti delle istituzioni di credito. Questa mossa, descritta come una norma di equità sociale, mira a sostenere il taglio del cuneo fiscale e un fondo per i mutui. L’obiettivo è di affrontare le sfide economiche e rafforzare il sistema finanziario.

La giornata è stata caratterizzata da perdite significative su Piazza Affari e in altre borse europee, influenzate dalle vendite bancarie e dalle preoccupazioni legate all’inflazione. Gli investitori hanno cercato rifugio nei bond, portando a un calo dei rendimenti dei titoli di stato. Nel frattempo, le banche statunitensi hanno affrontato un downgrade da parte di Moody’s, aggiungendo ulteriori tensioni ai mercati finanziari globali. L’annuncio di un prelievo sugli extraprofitti delle banche italiane ha aggiunto un elemento di incertezza al quadro finanziario nazionale. Sarà interessante osservare come gli sviluppi futuri influenzeranno i mercati e il settore bancario.

Per scoprire i nostri corsi, visita la pagina dedicata alla formazione, un’ampia selezione di corsi di formazione che coprono una vasta gamma di argomenti.
La nostra pagina dedicata alla formazione ti fornirà tutte le informazioni necessarie sui nostri corsi, inclusi i dettagli del programma e come iscriversi.
Approccio pratico alla formazione di Trading che ti permetterà di acquisire le competenze e le conoscenze necessarie per avere successo nel Trading.
About the author

Benvenuto da Sante Pellegrino, ho studiato Sociologia, ho conseguito un Master in BANKING & FINANCIAL MARKET Bond Trader, Market Maker e Managing Partner per Istituzioni Finanziarie dal 1998. Specialist in Direct Market Access, Mifid II ed ESMA, ho lavorato come PMO per Electronic Brokerage e High Frequency Firm. La mia competenza si estende anche alla programmazione di piattaforme come Tradestation, Multicharts, Bloomberg, Choerence By List e ORC By Itiviti. Nel 2003, ho creato la prima Trading Room Italiana autorizzata da BankIt & Consob con INTESATRADE (Banca Intesa). Ho formato oltre 2500 Trader, oltre 300 Consulenti Finanziari e oltre 150 Gestori e Trader Professional. Collaboro con WeBank, contribuendo allo sviluppo della piattaforma di trading T3. Speaker per Borsa Italiana, CME, Eurex, BCE, ed eventi ITF, TolExpò, CFNCNBC, LeFontiTV e Banche. Autore di SantePTrader.com, Founder di WorkatWallStreet.it. Esplora con me i mercati di Borsa da Piazza Affari a Wall Street!

Articoli Correlati

Mercati

Azionario