Che cos’è la volatilità nel trading?

Che cos’è la volatilità nel trading?

Table of Contents

La volatilità è uno degli elementi di analisi più importanti, delicati e fondamentali del trading.

La volatilità nel trading è il calcolo statistico con cui si individua la capacità dei prezzi dello strumento finanziario analizzato di muoversi in maniera “costante” o in maniera “volubile”.

La volatilità è quindi un indicatore “derivato” dai prezzi, ed è utilizzato anche come indicatore a sé stante, ed in molti casi il suo andamento può influenzare il prezzo dello strumento analizzato al quale appartiene.

La volatilità nel trading, ma anche nell’economia e nella finanzia più in generale,  è un elemento fondamentale, infatti con la volatilità si misura il grado di rischio dello strumento finanziario che si intende analizzare.

La volatilità è in grado di muoversi stabilmente e costantemente quando lo strumento finanziario analizzato si muove all’interno di un trend ben definito, allo stesso modo però quando i trend invertono direzione la volatilità ed i prezzi iniziano a muoversi in modo erratico, ne deriva quindi che la misurazione della volatilità diventa “volubile” e di conseguenza anche i prezzi dello strumento finanziario sottostante.

Quando si analizza l’indicatore della volatilità si ha la percezione della rischiosità dello strumento finanziario analizzato, di fatti una volatilità che si muove in maniera costante in un trend ribassista rappresenta una stabile crescita dei prezzi dello strumento finanziario analizzato.

Al contrario quando l’indicatore della volatilità è in crescita all’interno di un trend rialzista si otterrà una decrescita, instabile dei prezzi dello strumento finanziario analizzato.

Buon Trading

santeptrader

I Contenuti disponibili su questo articolo non sono diretti in alcun modo alla sollecitazione all’acquisto o alla vendita di qualsiasi strumento finanziario.

I Contenuti sono personali per motivi di studio e di ricerca e non per uso commerciale.

Share the Post:

Related Posts