Borsa . . . panico! Nexi crolla a -18%, Unicredit e MPS -4%!

Borsa è panico per Piazza Affari che apre in Rosso! Nexi crolla con un pesante -18% a causa del “Profit Warning di Worldline”.

Andamento Iniziale di Piazza Affari e il Crollo di Nexi a Causa di Worldline

Il mercato azionario europeo combatte con una giornata intensa e difficile da sbrogliare, attese le parole della presidentessa BCE Lagarde.

Borsa
Borsa

A Borsa Milano, Piazza Affari ha aperto in territorio negativo, registrando una diminuzione dello 0,35% a 27.473 punti ma diversi fattori chiave hanno influenzato l’andamento dei mercati spingendo l’indice sino al -1% ed al livello di supporto di 27280 punti indice.

Worldline e il Profit Warning che Ha Colpito Nexi

Uno dei principali eventi di apertura di borsa è stato il crollo di Nexi, che registra una perdita di oltre il 18% finendo a quotare 5,15 euro cent per azione. Le vendite sono scattate a seguito del profit warning di Worldline, società di pagamento francese, che ha visto il valore delle sue azioni scendere del -38% a Parigi, il calo più significativo mai registrato.

Questo calo è stato causato dall’annuncio di una revisione al ribasso delle prospettive per il 2023 e l’annullamento del target di crescita dei ricavi per il 2024. La società ha attribuito questi problemi a un rallentamento economico, in particolare nel suo mercato principale, la Germania.

Gli analisti ritengono che questo nuovo outlook comporti un significativo calo degli utili e del flusso di cassa previsti per il 2023 e il 2024.

Parole di Cimbri su Mps e il Mercato Azionario

Un altro sviluppo rilevante è stato l’impatto delle dichiarazioni di Carlo Cimbri, presidente del gruppo Unipol, che ha dichiarato che “Mps non fa parte della strategia che Bper sta seguendo.” Questo ha avuto un impatto sulle azioni di Mps, che hanno perso il 2,25%, e su Bper Banca, con una diminuzione dell’1,45%.

Aspettative per l’Indice Ifo Tedesco

Il mercato non è stato influenzato dai dei risultati dell’indice Ifo tedesco, in crescita dopo cinque cali consecutivi. L’indice Ifo è un indicatore chiave per valutare le condizioni aziendali nella zona euro, ma i mercati lo hanno completamente snobbato!

Andamento di Alphabet e Microsoft Negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti, Alphabet, la società madre di Google, ha deluso gli analisti, con un calo delle azioni del 6%. Al contrario, Microsoft ha riportato risultati trimestrali migliori del previsto, facendo aumentare le sue azioni del 4%. Questi sviluppi hanno avuto un impatto sui futures su Wall Street, in calo dell’0,5%.

Eventi Macroeconomici del Giorno

Oggi ci sono diversi eventi macroeconomici di rilievo, tra cui le vendite di case nuove negli Stati Uniti, la decisione sui tassi della Banca Centrale del Canada e i dati sulle scorte e la produzione di petrolio negli Stati Uniti.

Risultati Positivi per Italgas e le Perdite di Nexi e Telecom Italia

In Italia, Italgas ha pubblicato risultati positivi per il terzo trimestre, con un aumento dei ricavi del 15% anno su anno. Nexi e Telecom Italia, invece, hanno registrato perdite rispettivamente del 14,3% e del 3,81%, a seguito di tensioni e minacce di azione legale da parte del socio francese Vivendi.

Andamento dei Mercati Valutari e del Petrolio

Il mercato valutario mostra l’euro poco sotto 1,06 dollari, mentre il prezzo del petrolio Brent è in calo dello 0,4% a 87,6 dollari. Il rendimento dei titoli di stato italiani è rimasto stabile, ma lo spread tra i BTp e i Bund tedeschi è tornato sopra i 200 punti, indicando un certo grado di incertezza nei mercati.

Situazione Internazionale con la Cina e Country Garden Holdings

A livello internazionale, la Cina ha annunciato un’importante emissione di obbligazioni sovrane per sostenere l’attività economica nel paese. Nel contempo, Country Garden Holdings, un importante costruttore cinese, è stato considerato inadempiente per la prima volta su un’obbligazione in dollari, evidenziando la crescente crisi del debito immobiliare in Cina.

Chiusura Positiva per Tokyo e Sviluppi Positivi nei Mercati Asiatici

Nonostante le sfide, i mercati asiatici hanno mostrato segnali positivi, con Tokyo che ha chiuso in rialzo dell’0,67%, spinto dagli utili migliori del previsto riportati da alcune grandi società negli Stati Uniti.

Conclusioni sull’Andamento dei Mercati Finanziari

In conclusione, l’andamento dei mercati finanziari è influenzato da una serie di fattori, tra cui le notizie aziendali, i dati macroeconomici e le dinamiche geopolitiche. Gli investitori rimangono in attesa delle prossime decisioni delle banche centrali e degli sviluppi nei rapporti internazionali, che potrebbero influenzare ulteriormente la direzione dei mercati finanziari.

Esplora l’Analisi Tecnica su Workatwallstreet.it con SantePTrader.com: Indici Azionari, Azioni, Obbligazioni, Materie Prime e Forex su YouTube!

Non perdere la formazione di Borsa con Webank SantePTrader.com

Laboratorio di trading intraday: le strategie e le tecniche utilizzate dai professionisti
Share the Post:

Related Posts