Analisi Fondamentale: indici di redditività ROI & ROE

Indici di redditività

Si può ottenere una redditività investendo in azioni? Come si ricava la capacità di fare utili delle azioni? Come cresce il capitale delle azioni nel tempo?

Table of Contents

A queste e ad altre domande simili è in grado di fornire le risposte l’Analisi Fondamentale.

Tra i principali indicatori che si ottengono dagli studi dei bilanci delle società quotate, ci sono :

  • ROI  – Return on Investment

  • ROE – Return on Equity

Il ROI è il risultato del rapporto tra l’utile operativo (ricavi – costi di gestione)  ed il capitale investito (al netto di ammortamenti e accantonamenti).

Il risultato indica la capacità di redditività del capitale investito.

Solitamente le aziende fanno ricorso all’impiego di capitale, il cui reperimento ha un costo che di solito corrisponde ai tassi di mercato. il costo del reperimento del capitale raccolto può essere ripagato solo con il surplus derivante da un utilizzo efficiente del capitale stesso.

Il ROI è quindi considerato attendibile quando è superiore al costo di reperimento del capitale, caso contrario verrà erosa la redditività del proprio capitale.

Il ROE  è il risultato del rapporto tra il risultato netto dell’esercizio ed il patrimonio netto della società.

Esso esprime il rendimento del capitale investito.

Al fine di attrarre nuovo capitale di rischio/investimento (scambio di azioni e/o investitori/risparmiatori etc), l’azienda deve mostrare un ROE superiore al rendimento degli investimenti classici e/o alternativi, come ad esempio i titoli di stato (Bund, Tnote, BoT, CcT o conti deposito).

Share the Post:

Related Posts