Ucraina, Inflazione e Tassi Wall Street non regge il colpo e va giù!

Ucraina
Ucraina, Inflazione e Tassi Wall Street non regge il colpo e va giù! Ucraina? Colloquio tra Biden e Putin per calmare gli animi, mentre la Fed è alle prese con l'inflazione che supera quota 7.5%, tutti pronti a scommette su più di tre rialzi dei tassi. Queste per l'Ucraina sono ore cruciali, soprattutto dopo la repentina evacuazione della popolazione USA dalla stessa Ucraina, l'allarme lanciato da Washington fa emergere un quadro inatteso e cioè Mosca può ordinare l'invasione in qualsiasi momento. Intanto è Putin a rassicurare tutti, almeno così sembra, conferma per l'ennesima volta che si tratta solo di esercitazioni al fronte, mentre all'Europa promette che il prezzo del GAS non subirà ulteriori aumenti. Ucraina Biden & Putin oggi a colloquio Sono questi i temi caldi che tormentano Wall Street che crolla nuovamente in chiusura di settimana, ma  Wall Street assieme agli indici azionari trascina con sé anche il comparto obbligazionario. Gli Interest Rate USA salgono per quasi tutta la seduta del cash, in particolare il decennale Americano nella seduta di venerdì è salito sino al 2% per poi calare in chiusura di seduta e scendere sino all'1.90%. Inflazione usa 02 2022 Non solo Ucraina dunque, c'è l'inflazione a far registrare una forte volatilità a Wall Street ed anche sul mercato obbligazionario, il più liquido in assoluto, ma soprattutto vero indicatore "della qualità del credito, della finanza" e misuratore di eventuali crisi economiche! Come anticipato il dato sull’inflazione americana, salita al massimo dal 1982, destabilizza anche gli equilibri interni alla FED, tanto che il presidente della FED di St. Louis, di James Bullard (componente con diritto di voto del Fomc) si è detto favorevole ad alzare i tassi USA già dell’1% entro luglio e perché no rialzarli ancora nel corso dell'anno 2022 superando anche i tre rialzi inizialmente previsti da Powell. Anche in Europa la volatilità fa sentire il suo peso sulle obbligazioni, lo Spread BTP/BUND torna sopra i 165 punti mentre la maggior parte dei BTP quota ai minimi storici. L'interest Rate decennale italiano sale a quota 1,94% così lo Spread BTP/BUND consolida la tendenza rialzista e rafforza la voglia della Lagarde di voler intervenire sui Tassi, misura necessaria oramai già emersa dall'ultimo meeting della BCE. Il probabile ritocco dei Tassi della BCE è un'ipotesi che anche gli economisti di Goldman Sachs confermano: "la Bce di Christine Lagarde potrebbe applicare ben due rialzi nel corso del 2022". LIVELLI DI SUPPORTO & RESISTENZA DEI MERCATI AZIONARI: Dow Jones: Supporti 34500 - 34000 punti - Resistenze 35750 - 36100 punti; S&P500: Supporti 4350 - 4250 punti - Resistenze 4500 - 4600 punti; Nasdaq: Supporti 14100 - 13750 punti - Resistenze 15150 - 15500 punti; Dax: Supporti 15100 - 14850 punti - Resistenze 15400 - 16000 punti; Ftse Mib: Supporti 25750 - 25600 punti - Resistenze 26650 - 27450 punti; DJ EuroStoxx Supporti 4050 - 4390 punti - Resistenze 4150 4200 punti; Segui la videointervista a Sante Pellegrino di Aleksandra Georgieva su Le Fonti TV SEGUI IL LINK https://youtu.be/1alterpU0P0 Formazione di borsa gratuita con WeBank e SANTE PELLEGRINO  Strategia Intraday con il metodo KISS Il metodo KISS è un metodo utilizzato da Sante Pellegrino e presentato e illustrato nella sua Trading Room dal 2003 e reso pubblico in occasione dell’Italian Trading Forum nel 2005. Il metodo KISS è un modello di pattern trading basato sui breakout che continua ad essere un’ottima strategia applicabile a tutti gl istrumenti finanziari quotati dalle azioni ai future ed anche alle obbligazioni e commodities. SEGUI IL LINK https://www.youtube.com/watch?v=ZS4LWl7XsnE

Ucraina? Colloquio tra Biden e Putin per calmare gli animi, mentre la Fed è alle prese con l’inflazione che supera quota 7.5%, tutti pronti a scommette su più di tre rialzi dei tassi.

Queste per l’Ucraina sono ore cruciali, soprattutto dopo la repentina evacuazione della popolazione USA dalla stessa Ucraina, l’allarme lanciato da Washington fa emergere un quadro inatteso e cioè Mosca può ordinare l’invasione in qualsiasi momento.

Intanto è Putin a rassicurare tutti, almeno così sembra, conferma per l’ennesima volta che si tratta solo di esercitazioni al fronte, mentre all’Europa promette che il prezzo del GAS non subirà ulteriori aumenti.

Ucraina
Ucraina Biden & Putin oggi a colloquio

Sono questi i temi caldi che tormentano Wall Street che crolla nuovamente in chiusura di settimana, ma  Wall Street assieme agli indici azionari trascina con sé anche il comparto obbligazionario.

Gli Interest Rate USA salgono per quasi tutta la seduta del cash, in particolare il decennale Americano nella seduta di venerdì è salito sino al 2% per poi calare in chiusura di seduta e scendere sino all’1.90%.

inflazione usa 02 2022
Inflazione usa 02 2022

Non solo Ucraina dunque, c’è l’inflazione a far registrare una forte volatilità a Wall Street ed anche sul mercato obbligazionario, il più liquido in assoluto, ma soprattutto il vero indicatore “della qualità del credito, della finanza” e misuratore di eventuali crisi economiche!

Come anticipato il dato sull’inflazione americana, salita al massimo dal 1982, destabilizza anche gli equilibri interni alla FED, tanto che il presidente della FED di St. Louis, di James Bullard (componente con diritto di voto del Fomc) si è detto favorevole ad alzare i tassi USA già dell’1% entro luglio e perché no rialzarli ancora nel corso dell’anno 2022 superando anche i tre rialzi inizialmente previsti da Powell.

Anche in Europa la volatilità fa sentire il suo peso sulle obbligazioni, lo Spread BTP/BUND torna sopra i 165 punti mentre la maggior parte dei BTP quota ai minimi storici.

L’interest Rate decennale italiano sale a quota 1,94% così lo Spread BTP/BUND consolida la tendenza rialzista e rafforza la voglia della Lagarde di voler intervenire sui Tassi, misura necessaria oramai già emersa dall’ultimo meeting della BCE.

Il probabile ritocco dei Tassi della BCE è un’ipotesi che anche gli economisti di Goldman Sachs confermano: “la Bce di Christine Lagarde potrebbe applicare ben due rialzi nel corso del 2022″.

LIVELLI DI SUPPORTO & RESISTENZA DEI MERCATI AZIONARI:

Dow Jones: Supporti 34500 – 34000 punti – Resistenze 35750 – 36100 punti; S&P500: Supporti 4350 – 4250 punti – Resistenze 4500 – 4600 punti; Nasdaq: Supporti 14100 – 13750 punti – Resistenze 15150 – 15500 punti;

Dax: Supporti 15100 – 14850 punti – Resistenze 15400 – 16000 punti; Ftse Mib: Supporti 25750 – 25600 punti – Resistenze 26650 – 27450 punti; DJ EuroStoxx Supporti 4050 – 4390 punti – Resistenze 4150 4200 punti;

Segui la videointervista a Sante Pellegrino di Aleksandra Georgieva su Le Fonti TV

SEGUI IL LINK https://youtu.be/1alterpU0P0

Formazione di borsa gratuita con WeBank e SANTE PELLEGRINO 

Strategia Intraday con il metodo KISS

Il metodo KISS è un metodo utilizzato da Sante Pellegrino e presentato e illustrato nella sua Trading Room dal 2003 e reso pubblico in occasione dell’Italian Trading Forum nel 2005. Il metodo KISS è un modello di pattern trading basato sui breakout che continua ad essere un’ottima strategia applicabile a tutti gl istrumenti finanziari quotati dalle azioni ai future ed anche alle obbligazioni e commodities.

SEGUI IL LINK https://www.youtube.com/watch?v=ZS4LWl7XsnE

Share the Post:

Related Posts