Paul Samuelson

Investire è un po’ come aspettare che la vernice asciughi o l’erba cresca.Se volete delle emozioni, prendete 800$ e andate a Las Vegas.

Paul Samuelson

Paul Anthony Samuelson 

(Gary15 maggio 1915 – Belmont13 dicembre 2009) è stato un economista statunitense, vincitore della John Bates Clark Medal nel 1947 e del premio Nobel per l’economia nel 1970, «per l’opera scientifica attraverso la quale ha sviluppato la teoria economica statica e dinamica, e contribuito attivamente ad aumentare il livello dell’analisi nella scienza economica»[1].

Samuelson è stato il primo economista ad applicare i principi dell’equilibrio termodinamico all’economia. Samuelson ha studiato ad Harvard con Joseph SchumpeterWassily Leontief, Gottfried Haberler, e il “Keynesamericano” Alvin Hansen. Inoltre, Samuelson era l’unico protégé di Edwin Bidwell Wilson, un matematico che, a sua volta, era stato l’unico protetto di Willard Gibbs, il fondatore della termodinamica chimica, che fu anche mentore dell’economista americano Irving Fisher: Gibbs ebbe una grande influenza nelle loro idee a proposito dell’equilbrio dei sistemi economici.

La monumentale opera di Samuelson del 1947, Foundations of Economic Analysis, tratta dalla sua dissertazione di dottorato, si basa sui metodi della termodinamica classica di Willard Gibbs, in particolare sul lavoro del 1874 di Gibbs Sull’equilibrio di sostanze eterogenee[4].

Nel 1947, basandosi sul principio termodinamico di Le Chatelier, che gli era stato illustrato da Wilson nel corso di un seminario, ha fondato il metodo della statica comparativa in economia. Il metodo spiega i cambiamenti delle soluzioni di equilibrio del problema di massimizzazione vincolato (in economia o termodinamica) quando uno dei vincoli è marginalmente irrigidito e rilassato. Il principio di Le Chatelier è stato stabilito dal chimico francese Henri Louis le Chatelier, che fu anche uno dei primi a tradurre in francese i lavori di Gibbs sull’equilibrio (1899). L’uso che fa Samuelson del principio di Le Chatelier si è dimostrato uno strumento potente ed è stata largamente utilizzato nelle teorie economiche moderne. I tentativi di stabilire analogie tra teoria economica neoclassica dell’equilibrio e la termodinamica risalgono a Guillaume e Samuelson.

(Fonte Wikipedia)

Articoli Correlati

Mercati

Azionario