La BCE ha già deciso la FED cosa farà?

Vuoi diventare un TRADER PROFESSIONAL?  

Vuoi  migliorare il tuo stile di TRADING?  

Vuoi  CONOSCERE e UTILIZZARE MODELLI OPERATIVI dei TRADER PROFESSIONISTI?

Coaching Trading:

25 Ottobre 2019

I SEGRETI DEL TRADING INTRADAY

II^ edizione 2019 MILANO

La BCE ha già deciso i tassi la FED cosa farà questa settimana?

Strana la vita degli economisti, mentre in USA si spera nei FED RATES in discesa al nord Europa la Forward Guidance di Mario DRAGHI non piace.

Durante la penultima riunione da presidente BCE Mario DRAGHI, ha applicato il taglio di 0,10 dei tassi centrali ed il re-start del Quantitative Easing.

Per questa scelta a bacchettare Mario DRAGHI sono i “falchi tedeschi“.

Quest’ultimi sono inconsapevoli del fatto che la Germania è penultima in crescita PIL subito prima dell’Italia? Appuntamento quindi a mercoledì 18 settembre per il FOMC meeting.

Intanto cosa succede sui livelli di supporto e resistenza degli indici azionari?

L’indice Tedesco DAX è partito in ritardo nel rialzo innescato dal FTSEMIB e dal governo CONTE bis.

L’intonazione del DAX tutto sommato è al rialzo e con buone possibilità di superare le resistenze di 12490 / 12525 punti indce futures che aprirebbero la strada verso nuovi massimi storici.

Mentre rimane fondamentale per lo stesso DAX non violare i supporti di 12325 / 12260 / 12085 punti indce futures.

Per quanto riguarda invece i cugini USA i livelli di S&P500 sono molto appetitosi alla pari del DAX  .

S&P500mantiene ancora un’ottima intonazione rialzista e l’attacco alle resistenze di area 3000 punti indce futures (già segnalate) sono un’ottima occasione per segnare nuovi massimi rialzisti.

Livelli da monitorare per il rialzo il superamento delle resistenze di area 3018 punti indce futures ed i supporti fondamentali alla tenuta dell’intonazione rialzista sono 2945 / 2925 punti indce futures.

Buon Trading

Articolo PrecedenteArticolo Successivo

Articoli Correlati

Mercati

Azionario