FEDERAL RESERVE BANK e la riunione bollente!

FEDERAL RESERVE BANK e la riunione bollente!

Indice dei contenuti

Investire nella formazione è il miglio modo per umentare la crescita personale, non perdere l’occasione aumenta la tua conoscenza nel Trading Finanziario, iscriviti al corso di  Formazione & Coaching Finanziario:

I SEGRETI DEL TRADING INTRADAY I^ ed. 2019 MMILANO 29 Marzo 

La Federal Reserve Bank questa sera tira le somme, prevista infatti la riunione FOMC oggi alle 20.00.
Ci sono un bel pò di appuntamenti segnati in agenda per il presidente #fed Powell, che dovrà valutare bene il peso che pende su entrambi i piatti della bilancia economica USA e magari aggiunger l’ultimo pesetto fondamentale per portare a casa un risultato.

A pesare sui due piatti sono diverse incombenze molto difficili da gestire, tra cui:
– shutdown amministrativo che ha messo in ginocchio un bel pò di popolazione USA
– i tassi che sono stati ritoccati la scorsa seduta #fomc nonostante il monito del presidente TRUMP
– TRUMP che ha meno della metà del consenso del parlamento.
– la questione del Venezuela paese che produce quasi l’80% del petrolio mondiale.

Proprio sul Venezuela si concentrano i TG di tutto il mondo, gli USA infatti danno credito e sostanza alla nuova rivolta, riconoscendo legittimo l’autoproclamato presidente Gaudiò.
Sempre gli USA hanno manifestato l’ipotesi di utilizzare sanzioni verso l’export del petrolio in USA, ed eventualmente l’impiego anche di alcuni soldati già dislocati in Colombia.
Questa scelta USA alimenta la tensione verso il Venezuela ed è nociva per i rapporti già abbastanza tesi che USA e Russia da un pò di tempo vivono.
La Russia di Putin si schiera a difesa di Maduro presidente Venezuelano “eletto” e quindi sconfessa quello che gli USA considerano il nuovo presidente Gaudiò.

Maduro cerca di far quadrato e chiede alla Banca D’Inghilterra il rimpatrio di 1,2 miliardi di lingotti in oro depositati proprio alla Banca Centrale di Londra.
Londra invece vive ancora il LIMBO “#brexit si #brexit no” con Theresa MAY che a sorpresa ipotizza la rinegoziazione degli accordi per uscire dall’Europa.

Nel frattempo il rallentamento degli utili di alcune società come Apple, che ha perso il 15% di vendite di IPHONE con un calo accentuato in Cina dove ha perso il 27% del mercato, lanciano ombre e dubbi sulle previsioni economiche USA che dire per POWELL tirare le somme non sarà facile.

Intanto gli effetti per s&p500 possono essere diversi, rottura verso l’alto della resistenza a 2675 punti indice che potrebbe spingere l’indice USA s&p500 sino alle successive resistenze che sono 2725 / 2775 punti indice.
Caso contrario, ed ogni Trader deve Tradare senza preconcetti, l’eventuale tensione dei rapporti tra Banca Centrale e governo TRUMP, potrà risolversi con il realizzarsi della promessa di POWELL fatta alla passata riunione FOMC.


Così POWELL potrà effettuare un ultimo ritocco ai tassi e qui le resistenze potrebbero spingere al ribasso l’indice ai livelli di supporto che sono 2675 e 2625 punti indice, l’abbandono di quest’ultimo livello può causare un effetto domino di volatilità spingendo l’indice s&p500 sino ai minimi di 2475 e il dollaro al rialzo con una conseguente discesa dell’euro ai livelli di 1.14 e 1.1320.

Buon Trading
SantePTrader

About the author

Benvenuto da Sante Pellegrino, ho studiato Sociologia, ho conseguito un Master in BANKING & FINANCIAL MARKET Bond Trader, Market Maker e Managing Partner per Istituzioni Finanziarie dal 1998. Specialist in Direct Market Access, Mifid II ed ESMA, ho lavorato come PMO per Electronic Brokerage e High Frequency Firm. La mia competenza si estende anche alla programmazione di piattaforme come Tradestation, Multicharts, Bloomberg, Choerence By List e ORC By Itiviti. Nel 2003, ho creato la prima Trading Room Italiana autorizzata da BankIt & Consob con INTESATRADE (Banca Intesa). Ho formato oltre 2500 Trader, oltre 300 Consulenti Finanziari e oltre 150 Gestori e Trader Professional. Collaboro con WeBank, contribuendo allo sviluppo della piattaforma di trading T3. Speaker per Borsa Italiana, CME, Eurex, BCE, ed eventi ITF, TolExpò, CFNCNBC, LeFontiTV e Banche. Autore di SantePTrader.com, Founder di WorkatWallStreet.it. Esplora con me i mercati di Borsa da Piazza Affari a Wall Street!

Articoli Correlati

Mercati

Azionario