borsa

Borsa ultima settimana di giugno, giù il Nasdaq -1.30%

Chiusura di Borsa negativa a Wall Street negativa l’avvio dell’ultima settimana dio giugno 2023.

Indice dei contenuti

I mercati finanziari hanno iniziato la nuova settimana con un calo delle azioni, trainato dalla caduta dei titoli tecnologici e dalle preoccupazioni generate dal turbamento interno alla Russia.
L’S&P 500 ha registrato un calo dello 0,3% nelle negoziazioni di metà giornata, mentre il Dow Jones è rimasto invariato.
Il Nasdaq indice del settore tecnologico, ha registrato un calo dell’1,18%.
borsa nasdaq
Il Nasdaq ha registrato un calo, gli investitori hanno venduto azioni di aziende tecnologiche che hanno ottenuto performance positive nel corso dell’anno.
Un ritracciamento dei giganti tecnologici ha contribuito in modo significativo al brusco calo del Nasdaq. Nvidia, Alphabet e Meta Platforms hanno perso ciascuna più del 3%, mentre Tesla ha ceduto il 6% dopo che Goldman Sachs ha declassato il produttore di auto elettriche, citando difficoltà nei prezzi.
Le azioni del settore tecnologico hanno mostrato una ripresa quest’anno dopo un difficile 2022, poiché gli investitori puntano sul potenziale dell’intelligenza artificiale e sperano che la Federal Reserve interrompa le politiche di rialzo dei tassi. Il ritorno verso i titoli di crescita più popolari ha spinto l’indice tecnologico a una crescita superiore al 27%, ponendolo in una posizione favorevole per il suo miglior primo semestre dal 1983.
Anche altri segmenti del mercato stanno registrando un primo semestre eccezionale, nonostante l’arresto del rally di mercato della scorsa settimana e le principali medie abbiano interrotto delle serie di vittorie che duravano da diverse settimane. L’S&P 500 ha guadagnato il 13%, mentre il Dow Jones è in aumento del 2%.
L’incertezza geopolitica causata dall’effimero tentativo di sfidare il presidente Putin da parte di mercenari armati in Russia ha sollevato interrogativi tra gli investitori.
Molti cercano un rifugio sicuro per i loro capitali in attesa di maggior chiarezza sulla situazione. Un segnale di questa ricerca di sicurezza è l’aumento del prezzo dell’oro, che è salito dello 0,3%.
È importante notare che la Russia è stata ampiamente isolata dai mercati finanziari globali a seguito dell’invasione dell’Ucraina. Questo potrebbe limitare l’impatto diretto dell’attuale turbolenza russa sui mercati internazionali.
Si avvicinano anche importanti dati sull’inflazione dei consumi personali (PCE) e sulla fiducia dei consumatori. Questi dati potrebbero indirizzare l’attenzione degli investitori sulle prossime mosse della Federal Reserve riguardo all’inflazione. Il presidente Jerome Powell ha suggerito la possibilità di ulteriori aumenti dei tassi la scorsa settimana, quindi gli investitori sono in attesa di ulteriori indicazioni in merito.
La combinazione di incertezza geopolitica e decisioni della Federal Reserve influenzerà le dinamiche dei mercati finanziari nelle prossime settimane. Gli investitori dovranno valutare attentamente i rischi e le opportunità che emergono da queste situazioni in continua evoluzione.
Borse europee caute.
A Piazza Affari la Borsa con il Ftse Mib è riuscito a chiudere la giornata in territorio positivo +0,12% a 27.241 punti, un risultato che non è stato replicato dal Dax -0,11%
Approfondisci le analisi tecniche finanziarie delle principali Borsa tra cui Piazza Affari, Wall Street ma anche Forex e Commodities con la video intervista condotta da Giulia Brambilla su Finanza Now , con il Trader esperto Sante Pellegrino.
Non lasciarti sfuggire gli eventi di formazione gratuita di Webank Sante Pellegrino
“Laboratorio di trading intraday: strategie e tecniche utilizzate dai professionisti”
About the author

Benvenuto da Sante Pellegrino, ho studiato Sociologia, ho conseguito un Master in BANKING & FINANCIAL MARKET Bond Trader, Market Maker e Managing Partner per Istituzioni Finanziarie dal 1998. Specialist in Direct Market Access, Mifid II ed ESMA, ho lavorato come PMO per Electronic Brokerage e High Frequency Firm. La mia competenza si estende anche alla programmazione di piattaforme come Tradestation, Multicharts, Bloomberg, Choerence By List e ORC By Itiviti. Nel 2003, ho creato la prima Trading Room Italiana autorizzata da BankIt & Consob con INTESATRADE (Banca Intesa). Ho formato oltre 2500 Trader, oltre 300 Consulenti Finanziari e oltre 150 Gestori e Trader Professional. Collaboro con WeBank, contribuendo allo sviluppo della piattaforma di trading T3. Speaker per Borsa Italiana, CME, Eurex, BCE, ed eventi ITF, TolExpò, CFNCNBC, LeFontiTV e Banche. Autore di SantePTrader.com, Founder di WorkatWallStreet.it. Esplora con me i mercati di Borsa da Piazza Affari a Wall Street!

Articoli Correlati

Mercati

Azionario