Borsa, a Piazza Affari il Ftse Mib in Rialzo, rete TIM a KKR

Borsa Tim

Borsa in apertura Ftse Mib ancora in Rialzo grazie a Tim e alla volatilità.

Sei interessato a rimanere aggiornato sulle ultime tendenze di Borsa e dei mercati finanziari? Se la risposta è sì, sei nel posto giusto. In questo articolo, esamineremo attentamente le tendenze attuali nei mercati finanziari, comprese le ultime notizie sul Ftse Mib e le Borse europee. Inoltre, esploreremo le prospettive future per gli investitori.

Borsa Tim

Ftse Mib: Un Rialzo Sostenuto

In apertura il Ftse Mib di Piazza Affari mostra un rialzo timido e raggiunge i 28.738 punti.

È interessante notare che l’azione di Tim, aziende leader del settore delle telecomunicazioni, dopo un avvio scoppiettante a +3% è scesa a -0,54%.

la volatilità è influenzata dalla recente decisione del cda di Tim di vendere la sua rete fissa a Kkr, una società di private equity statunitense.

Questa mossa segna un punto di svolta nel settore delle telecomunicazioni europee, poiché Tim è diventata la prima grande azienda del settore a separarsi dalla sua rete fissa.

La vendita è stata fissata a 18,8 miliardi di euro, ma potrebbe raggiungere i 22 miliardi di euro in determinate condizioni.

Questa operazione, prevista per essere completata nell’estate del 2024, consentirà a Tim di ridurre il suo debito di circa 14 miliardi di euro.

È degno di nota il fatto che Tim non ha sottoposto la decisione del consiglio di amministrazione al voto degli azionisti, suscitando l’opposizione di Vivendi, che detiene il 24% di Tim e considera la decisione “illegale.”

Vivendi ha dichiarato che utilizzerà “tutti i mezzi legali a sua disposizione per contestarla.”

Borse Europee in Rialzo

Le borse europee sono in un moderato rialzo all’inizio della seduta. Il Dax in Germania è in aumento dello 0,20%, il Cac40 in Francia cresce dello 0,29%, il Ftse100 nel Regno Unito mostra un aumento dello 0,12%, mentre il Ftse Mib in Italia guadagna lo 0,39% raggiungendo i 28.787 punti. È interessante notare che il mese di novembre ha iniziato in netta controtendenza rispetto agli ultimi tre mesi, con Piazza Affari che ha registrato la sua migliore settimana dall’inizio del 2023, con un aumento del 5%.

Questo andamento positivo è stato influenzato dai dati sul mercato del lavoro negli Stati Uniti, che hanno mostrato un tasso di disoccupazione ai massimi da gennaio.

Tuttavia, i salari sono aumentati meno delle aspettative, riducendo le preoccupazioni riguardo alle pressioni inflazionistiche sulla componente core.

Fed: Possibile Riduzione dei Tassi a Breve

Un aspetto interessante da considerare è la possibilità di una riduzione dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve già nel primo trimestre del 2024. La “corporate America” sembra indebolirsi, come auspicato dalla Fed, che ha sospeso l’attuale politica monetaria in attesa di ulteriori sviluppi.

Questa situazione è stata evidenziata dalla corsa agli acquisti di titoli di Stato a lungo termine, come i Btp italiani, che ora hanno un rendimento del 4,4%, sui minimi da metà settembre, e i T-Bond statunitensi al 4,5%, quando a fine ottobre sfioravano il 5%.

Gli operatori stanno evidentemente iniziando a considerare quando potrebbero iniziare a scendere i tassi d’interesse. Secondo l’analista Fabrizio Barini di Integrae Sim, la prima finestra per questa riduzione potrebbe aprirsi già nel corso del primo trimestre del 2024.

Prossimo Evento Chiave: Giudizio di Fitch sull’Italia

Una data importante da tenere d’occhio è venerdì 10 novembre, quando è previsto il giudizio di Fitch sul rating dell’Italia, dopo le conferme da parte di S&P e Dbrs che hanno scongiurato un declassamento. Al momento, Fitch valuta il debito italiano a BBB con un outlook stabile. L’agenzia aveva notato che le previsioni di crescita e i conti pubblici erano in calo rispetto agli obiettivi precedenti.

Anche se lo spread tra i Btp italiani e i Bund tedeschi è rimasto poco mosso a 187,2 punti base, il giudizio di Moody’s sarà reso noto il prossimo 17 novembre, e l’agenzia considera l’Italia appena un gradino sopra il livello “junk” con un outlook negativo.

Milano in Movimento: Tim, Intesa Sanpaolo, Poste Italiane e Altri

A Milano, l’azione di Tim ha registrato un’oscillazione significativa dopo la vendita della sua rete fissa a Kkr. Questo movimento è stato influenzato dall’opposizione di Vivendi e dalle questioni legali che potrebbero sorgere in seguito a questa decisione.

Nel settore bancario, Monte dei Paschi di Siena (Mps) è in aumento dello 0,94% a 2,683 euro, mentre Intesa Sanpaolo mostra un aumento dell’1% a 2,5895 euro. Questo segna un miglioramento della guida del bilancio annuale, che potrebbe portare a un buyback delle azioni utilizzando il capitale in eccesso.

JP Morgan ha aumentato il prezzo obiettivo dell’azione a 3,60 euro. Nel settore del lusso, Safilo è in calo del 3,20% a 0,802 euro, mentre Ferragamo ha completato l’acquisto delle partecipazioni di minoranza in alcune joint venture. Ferrari è in aumento dell’1

,46% a 313,2 euro. Poste Italiane si riunirà per analizzare i conti del terzo trimestre del 2023.

Dal nostro canale youtube l’Analisi Tecnica di Workatwallstreet.it con SantePTrader.com: Indici Azionari, Azioni, Obbligazioni, Materie Prime e Forex su YouTube!

Prospettive per le Borse Europee

Nonostante le recenti oscillazioni, le Borse europee stanno cercando di consolidare i guadagni delle settimane precedenti.

Questa tendenza positiva è stata influenzata dalla prospettiva di una Federal Reserve più accomodante a seguito dei dati deludenti sul mercato del lavoro americano. I futures sui Fed Funds indicano una probabilità del 90% che la Fed lasci i tassi invariati nel prossimo meeting di dicembre.

Inoltre, i rendimenti dei Treasury decennali rimangono sui minimi, mantenendo un clima di incertezza. Il mercato valutario mostra il dollaro debole e il petrolio è in aumento grazie agli sforzi congiunti di Arabia Saudita e Russia per tagliare la produzione.

Nel complesso, i mercati finanziari rimangono influenzati da una serie di variabili, tra cui le decisioni delle banche centrali, i dati economici e gli sviluppi geopolitici.

Gli investitori dovrebbero continuare a monitorare attentamente questi fattori per prendere decisioni informate sulle opportunità di investimento. Per ulteriori aggiornamenti e approfondimenti, continua a seguire il nostro blog su www.workatwallstreet.it.

FORMAZIONE GRATUITA

Il trader Sante Pellegrino si unisce a Webank per offrirti un video-corso gratuito, moderato da Pietro Froio, che ti insegnerà tutti i trucchi del mestiere.

Il trading sulle azioni dell’indice di borsa italiana è una strada affascinante per costruire la tua conoscenza, ma richiede una solida comprensione del mercato e delle strategie di trading.

Laboratorio di trading intraday: le strategie e le tecniche utilizzate dai professionisti

Share the Post:

Related Posts