BORSA DI LONDRA Vs REFINITIV

LONDON STOCKS EXCHANGE, proprietaria della BORSA ITALIANA SPA, secondo alcuni rumors, vorrebbe avviare una fusione con la società di Analisi Finanziaria REFINITIV.

REFINITIV è partecipata da REUTERS, che vorrebbe scalare il business delle Stocks Information a BLOOMBERG.

Un’operazione da 27 miliardi di dollari.

LONDON STOCKS EXCHANGE che controlla BORSA ITALIANA SPA, pare stia trattando una possibile fusione con REFINITIV.

REFINITIV è l’ex divisione trasmissione dati e analisi finanziarie del gruppo REUTERS.

REUTERS lo scorso anno ha cambiato “soci”, il fondo BLACKSTONE,  un fondo Pensione Canadese ed il fondo sovrano di Singapore detengono ora il 55% delle quote del capitale.

LONDON STOCKS EXCHANGE ha un valore prossimo ai 19,3 miliardi di sterline, mentre REFINITIV 20 miliardi di dollari.

Il matrimonio delle due entità posizionerebbe il gruppo LONDON STOCKS EXCHANGE & REFINITIV quali leader di mercato.

Per BLOOMBERG non si metterebbe bene sopratutto perché su Londra incombe l’ incertezza BREXIT.

La BORSA di LONDRA e di MILANO, hanno come principale socio il Fondo del QATAR, seguito da BLACKROCK.

Dopo il tentativo non andato a buon fine di matrimonio con la BORSA TEDESCA questa risulterebbe un’ottima opportunità per Milano.

David Schwimmer, ex banchiere di Goldman Sachs, amministratore delegato del LONDON STOCKS EXCHANGE dichiara che è ora di cercare accordi per la crescita del business.

Per BORIS JOHNSON neo eletto Primo Ministro Inglese, BORSA DI LONDRA deve puntare sui «big data».

Per ottenere buoni risultati economici a breve non servirà solo «armeggiare» con il denaro o con i capitali ma integrare il loro ruolo informativo con flussi di dati ricchi e completi. Un nuovo e prezioso lubrificante che olierà meglio gli ingranaggi del mercato.

Articoli Correlati

Mercati

Azionario