Borsa chiusura in calo a Piazza Affari, indecisa Wall Street

Borsa
Borsa debole a Piazza Affari che si ferma a 27100 punti indice con una chiusura a -0.60%, indecisa Wall Street il Nasdaq chiude a +0.30%. Il Ftse Mib durante le contrattazioni odierne si allunga al ribasso sino a superare il supporto psicologico del livello di 27000 punti indice, fortunatamente riesce però a reagire e chiudere al livello di 27100 punti. Tra i titoli del listino di Piazza Affari sotto pressione i titoli delle banche tra cui i peggiori Banco Bpm -1,46%, Bper -2,23% ad avere la peggio l'industriale Iveco che chiude a -6,02% Scende anche il Dax di Francoforte che chiude a - 0,39% posizionandosi al livello di ex resistenza di 15835 punti indice, poco bene se continua a mantenere questo livello ma se dovesse partire un ribasso l'obiettivo porterebbe il Dax al livello di 15250 punti. Ad indebolire i mercati azionari europei la Bank of England che ha segnato l’ennesimo rialzo dei tassi avanzando sino al 5%, la stessa BOE potrebbe proseguire con ulteriori manovre di politica monetaria restrittiva e tassi al rialzo. A Wall Street c'è indecisione gli indici si muovono spaiati con il Dow Jones che perde lo 0,8%, l’S&P 500 lo 0,3% mentre il Nasdaq guadagna lo 0,3%. Rischi ancora sui bancari USA interviene il ceo di JPMorgan, Jamie Dimon che avverte la Sec e che la stessa dovrebbe indagare, secondo Dimon i mercati potrebbero subire volatilità ribassista per via di un possibile default sul debito sovrano!

Borsa debole a Piazza Affari che si ferma a 27100 punti indice con una chiusura a -0.60%, indecisa Wall Street il Nasdaq chiude a +0.30%.

Table of Contents

Il Ftse Mib durante le contrattazioni odierne si allunga al ribasso sino a superare il supporto psicologico del livello di 27000 punti indice, fortunatamente riesce però a reagire e chiudere al livello di 27100 punti.
Tra i titoli del listino di Piazza Affari sotto pressione i titoli delle banche tra cui i peggiori Banco Bpm -1,46%, Bper -2,23% ad avere la peggio l’industriale Iveco che chiude a -6,02%
borsa iveco piazza affari
Scende anche il Dax di Francoforte che chiude a – 0,39% posizionandosi al livello di ex resistenza di 15835 punti indice, poco bene se continua a mantenere questo livello ma se dovesse partire un ribasso l’obiettivo porterebbe il Dax al livello di 15250 punti.
Ad indebolire i mercati azionari europei la Bank of England che ha segnato l’ennesimo rialzo dei tassi avanzando sino al 5%, la stessa BOE potrebbe proseguire con ulteriori manovre di politica monetaria restrittiva e tassi al rialzo.
A Wall Street c’è indecisione gli indici si muovono spaiati con il Dow Jones che perde lo 0,8%, l’S&P 500 lo 0,3% mentre il Nasdaq guadagna lo 0,3%.
Rischi ancora sui bancari USA interviene il ceo di JPMorganJamie Dimon che avverte la Sec e che la stessa dovrebbe indagare, secondo Dimon i mercati potrebbero subire volatilità ribassista per via di un possibile default sul debito sovrano!
Segui la video intervista con l’analisi tecnica finanziaria a Sante Pellegrino di Giulia Brambilla su FinanzaNowTV
Invest TV intervista a SantePTrader con Pietro Origlia e Riccardo DeSignori
Laboratorio di trading intraday: strategie e tecniche utilizzate dai professionisti.
NON FARTI SFUGGIRE GLI EVENTI DI FORMAZIONE GRATUITA DI WEBANK & SANTE PELLEGRINO 
Share the Post:

Related Posts