Panic Selling

Ftse Mib: ribasso in vista, ecco perchè. ENI e Saipem buy?

Il Ftse Mib nelle ultime sedute ha registrato una salita di volatilità, ma è reale il rischio di un calo nel breve. L’analisi di Sante Pellegrino intervistato da Davide Pantaleo.

Il Ftse Mib ieri ha fallito l’attacco ad area 25.000, violata solo nell’intraday. C’è il rischio di tornare indietro o si può ancora salire? Rimango ancora dell’idea che il mercato stia distribuendo e che la salita cui stiamo assistendo di recente sia di volatilità.

FTSE MIB Piazza Affari Borsa di Milano
FTSE MIB Piazza Affari Borsa di Milano

Ci sono vari elementi che confermano questa ipotesi: il primo è che nonostante i nuovi massimi di periodo del Ftse Mib, gli indicatori di momentum non si sono aggiornati al rialzo e il secondo è che il future sull’indice si è riportato sotto i 24.710 punti, livello che prima era una resistenza e ora supporto.

Segui la videointervista a Sante Pellegrino di Giacomo Iacomino su Le Fonti TV Guarda il video

 

Per poter andare al rialzo sarà necessario che il future sul Ftse Mib superi i 25.000 punti segnati ieri, oltre cui si potranno andare a segnare nuovi top di periodo, con prima fermata in area 25.200. Il rischio è che con la chiusura sotto i 24.700 punti, il future sul Ftse Mib possa tornare a 24.100 punti, doppio supporto sia statico che dinamico e da lì si dovrebbe andare a determinare la tendenza dei prossimi giorni. Non sono molto ottimista su Piazza Affari, dove a mio avviso i rialzi cui stiamo assistendo sono dovuti alla distribuzione in corso, ma soprattutto all’imminente stacco dei dividendi, con conseguente ricopertura dei portafogli da parte degli istituzionali.

 

Non perdere l’occasione per rivedere la formazione al Trading di Sante Pellegrino con le lezioni precedenti

Il trading intraday con le Bande di Bollinger

Relatore: Sante Pellegrino Ospite Annalisa Lospinuso

Una sessione di formazione interamente dedicata alla scoperta del funzionamento delle bande di Bollinger partendo dalla spiegazione dell’indicatore per approfondire il loro utilizzo su diversi time frame. Verranno inoltre mostrati altri suoi possibili utilizzi per giungere a una corretta interpretazione del mercato. Impostazione dei piani di lavoro basati sulle bande di Bollinger sulla piattaforma T3 e affiancamento a oscillatori per la creazione di strategie di trading sia intraday che multiday. Analisi in tempo reale su titoli azionari e indici per una corretta valutazione di investimento sia a lungo termine che di breve termine.

Articoli Correlati

Mercati

Azionario